Svelati oggi a Milano i nomi degli otto finalisti del The Woolmark dell’International Woolmark Prize 2023. Autentico e prestigioso premio della moda, dedicato alla lana Merino e alla sostenibilità, che da oltre 60 anni promuove e supporta i giovani talenti. Tra i tra i più promettenti designer emergenti del mondo spicca il nome dell’italiano Marco Rambaldi, con la sua label omonima. Assieme a lui anche A. Rouge Hove (Danimarca), Bluemarble (Francia), Lagos Space Programme (Nigeria), Maxxij (Corea del Sud) Paolina Russo (Regno Unito), Rhude (Usa) e Robyn Lynch (Irlanda).

“È un risultato che ci riempie di gioia, siamo assolutamente onorati di essere tra i finalisti dell’International Woolmark Prize e ringraziamo infinitamente la giuria.” Queste le parole di Marco Rambaldi, che continua: “Attraverso il supporto di Woolmark abbiamo l’opportunità unica di espandere la nostra visione e questo è semplicemente fantastico. È incredibile poter portare avanti i valori che il nostro brand ha nel cuore a livello internazionale.” conclude il designer.

I premi dell’International Woolmark Prize 2023

Ogni finalista riceverà una sovvenzione di circa 39mila euro, per lo sviluppo di una collezione in lana Merino e sarà supportato dal programma di formazione e tutoring, che include il mentoring di importanti personalità del settore, come come Holli Rogers, chief brand officer di Farfetch e Sara Sozzani Maino, scouting and educational initiatives advisor Vogue Italia & International brand ambassador Cnmi. Gli otto finalisti svilupperanno sei look in lana Merino. Come parte della loro collezione AI 23 o come una capsule collection Internation Woolmark Prize 2023, che metta in risalto la versatilità e la natura innovativa ed ecologica della lana Merino.

Un finalista riceverà l’International Woolmark Prize e 139mila euro, da investire nello sviluppo della propria attività. Un secondo premio, Il Karl Lagerfeld Award for Innovation, sarà invece assegnato a un altro finalista, che riceverà 65mila euro. Sarà inoltre assegnato il Woolmark Supply Chain Award, che celebra l’eccezionale contributo di un partner commerciale nel guidare l’innovazione della filiera della lana.

Tutti i finalisti avranno l’opportunità di vedere in vendita le loro collezioni, in lana Merino, nei migliori negozi al mondo grazie all’International Woolmark Prize Retailer Network.
“Questo gruppo di finalisti rappresenta la prossima generazione di creativi rivoluzionari con la volontà di realizzare una moda per un futuro migliore” spiega John Roberts, managing director di The Woolmark Company. “Mentre l’industria della moda e del tessile cambia in un panorama in continua evoluzione, speriamo che il nostro supporto durante il corso dell’International Woolmark Prize ispiri e stimoli il design e le strategie aziendali dei nostri otto finalisti. Vorrei personalmente congratularmi con loro a nome dei produttori di lana australiani e ringraziare l’Advisory Council per aver contribuito nella selezione dei finalisti”.

Il tema dell’edizione 2023

Dialogue è il tema di questa edizione, e rappresenta un elemento importante nel processo creativo che funge da lettera per e alla prossima generazione. Il tema riflette la missione di The Woolmark Company: stabilire un dialogo e collegare i principali designer con i protagonisti del settore per immaginare collettivamente un futuro più sostenibile. Zak Group collabora ancora una volta con l’International Woolmark Prize per contribuire a dare vita alla vision.

di Valeria Oneto