In questo articolo si parla di:
In evidenza un’immagine della collezione FW 22/23 di Valentino

È protagonista dell’Industria 4.0 nei settori fashion, automotive e arredamento. Lectra, in occasione della Fashion Week per l’inverno 23/24, ha preso i dati di Retviews per capire i trend della stagione in corso (autunno-inverno 2022/2023) e fare qualche previsione per la prossima.

Gli insight in tempo reale hanno offerto piena visibilità sulle collezioni e sulle linee di prodotti dei diversi brand così da identificare tre tendenze strategiche in ambito fashion.

Il Color Block

Il fuxia nel 2022 ha dominato le passerelle e, secondo i dati di Retviews, la presenza di questa tonalità nelle collezioni luxury ha registrato un aumento dell’11%. Si tratta del trend “Barbie Core”: maison Valentino ha investito molto nell’hot pink per la FW (rappresentava il 17% della sua collezione tra settembre 2022 e gennaio 2023). Un colore che, però, ha rappresentato solo il 4% dell’assortimento complessivo del mercato luxury in generale.

Il rosa è stato riproposto anche nelle proposte fast fashion durante la stagione primavera-estate anche se per questo inverno le tonalità neutre stanno avendo una maggiore presenza. Una sicurezza c’è, il nero, che ha segnalato un incremento dell’11% da settembre all’interno delle collezioni dei principali marchi di lusso. Presenti anche il kaki (+9%) e il rosso (+8%).

“Considerando l’attuale contesto economico globale, caratterizzato dall’aumento dell’inflazione, non stupisce che la capacità di spesa dei consumatori si circoscriva man mano che i prezzi aumentano: i brand potrebbero quindi percorrere la strada più sicura aggiungendo colori basic nelle loro proposte. I consumatori potrebbero infatti essere più propensi a investire in capi essenziali e senza tempo, prediligendo prodotti e capispalla continuativi e più durevoli”, si legge in una nota ufficiale.

Il Denim

Il jeans, in tutte le sue sfumature, si riconferma come una delle categorie più resilienti del settore. Questi capi dall’ultima stagione invernale hanno subito un aumento del 34% per i brand di lusso e non si tratta sono di pantaloni e giacche: nell’abbigliamento femminile hanno spopolato anche i top (+60%). Loewe, Louis Vuitton e Gucci si sono concentrati principalmente su abiti (+53% su base annua) e gonne (+15% su base annua) in denim.

Con l’influenza degli Anni ’90 (e il ritorno dello stile Y2K) i marchi di moda stanno reinterpretando le collezioni jeans con contrasti elevati, disegni grafici o lavaggi particolari. Lo skinny lascia sempre più spazio all’oversize e si ripresentano la vita bassa e i cargo. Infatti, quest’ultimi, nel 2022 hanno invaso la scena della moda sia uomo che donna, senza mostrare segni di rallentamento nel 2023: i marchi di fast fashion hanno aumentato il loro assortimento (+970%). Lo stesso è successo con i bootcut e il lower waist che, rispettivamente, sono aumentati del 18% e 58% su base annua.

“Anche le griffe hanno mostrato il trend cargo in passerella, con pantaloni pratici e funzionali”

Le Gonne

A inizio 2022 le mini e micro skirt dominavano la scena (anche grazie alla micro gonna di Miu Miu), durante questo inverno si stanno affermando le maxi: la sua presenza negli assortimenti ha registrato un aumento a doppia cifra (+35%). Le minigonne hanno perso un poco di terreno (-3% YoY), anche nelle collezioni autunno-inverno del mercato del lusso.

“L’attuale mercato del fashion è in continua e rapida trasformazione: restare al passo con le ultime tendenze e saper anticipare quelle nuove diventa dunque sempre più cruciale per i brand. Risulta per questo strategico per i player del settore monitorare i trend in corso e lavorare in anticipo per andare incontro alle nuove esigenze dei consumatori. La tecnologia, con efficienti strumenti di intelligenza artificiale per la raccolta di insight in tempo reale come Retviews, possono quindi supportare le aziende nel loro business quotidiano, aiutandole ad avviare e adattare le proprie strategie per rimanere competitive sul mercato”, spiega Fabio Canali, president Southern Europe & North Africa di Lectra.