Favorire uno scambio culture e formativo, promuovendo una moda etica e responsabile è uno dei principali obiettivi che condividono la scuola di alta formazione nel settore fashion & luxury, Accademia del Lusso, e uno dei principali sostenitori della diversità e dell’innovazione nell’area moda l’Afro Fashion Association.

I due player condividendo gli stessi valori hanno presentato l’8 febbraio 2014 presso via Vittor Pisani 2, attraverso le parole di Maurizio Gonnella, direttore generale di Accademia Del Lusso e Michelle Francine Ngomo, fouder di Afro Fashion Association, un progetto unico e immersivo, che ha conferito la possibilità a cinque studenti dell’Istituto di intraprendere un viaggio in Camerun, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti LABA Douala, dove hanno avuto la possibilità di confrontarsi con gli studenti in loco, creando una collaborazione sinergica.

Una contaminazione di culture che ha trovato il suo file rouge nella realizzazione di una collezione “a quattro mani”, che culminerà con la presentazione della capsule collection “From trash to Flash” il 21 febbraio 2024, in occasione della Fashion Week di Milano.

Il 5 novembre, 5 studenti di Accademia del Lusso e due docenti referenti del progetto, Paolo Lapicca, coordinator of Styling & Communication, e Marco Bagalini, docente di Laboratorio di Modellistica e Prototipia del dipartimento di Fashion Design, ha raggiunto LABA Douala, insieme a Michelle Francine Ngonmo Founder di Afro Fashion Association, per un progetto sul tema dell’upcycling del denim.

HUB Style Magazine ha avuto l’opportunità di confrontarsi durante l’evento con uno degli studenti che ha partecipato al progetto, Nicolò Zedda: “Con questo progetto abbiamo avuto l’opportunità in Camerun di esplorare un altro approccio alla moda. Fondere la modernità con la tradizione non è semplice. I ragazzi ci hanno insegnato che per realizzare una collezione non basta un concept, un’idea e realizzarla tecnicamente al meglio, ma indagare sulla propria storia e le proprie origini è il punto di partenza per scoprire quello che ci accomuna gli uni agli altri per creare qualcosa che ci rappresenti al meglio. Sono arrivato in Camerun con un bagaglio pieno di vestiti e al mio ritorno ho trovato un bagaglio culturale che difficilmente dimenticherò”.

La Fashion Week milanese di febbraio vedrà un’ulteriore e importante attività in programma: il trasferimento di una parte della Mostra “Fifties in fashion – la couture anni 50”, curata da Stefano Dominella con Accademia Del Lusso e patrocinata dall’ Assessorato ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda del Comune di Roma, nei prestigiosi spazi dell’Ente di Alta Formazione, in via Montenapoleone 5 a Milano dal 20 al 29 febbraio 2024. La mostra, in collaborazione con Afro Fashion Association, sarà inserita all’interno del calendario ufficiale e alla fine di questa iniziativa uno degli abiti esposti sarà inviato in Camerun presso la LABA Doula.