In questo articolo si parla di:

In occasione della Première Vision Paris (6-8 febbraio 2024), i tre partner dalla mentalità congruente hanno parlato dell’importanza della collaborazione lungo la catena del valore. Questo per favorire la creazione e l’utilizzo di materiali innovativi nella moda e in altri settori. La tecnica pionieristica unisce le fibre Tencel Lyocell con le fibre di pelle riciclata per creare Pèlinova. È  il materiale nuovo di Recyc Leather, usato per i nuovi stivali slouchy Ganni. Gli stivalo sono stati lanciati all’inizio di quest’anno insieme ad altri prodotti.

La partnership incarna l’impegno continuo di Ganni nel testare materiali innovativi per le sue collezioni, in modo da rivoluzionare l’industria tessile.

Lenzing Group, produttore leader a livello mondiale di fibre speciali a base di legno, ha collaborato con l’esperto di pelle Recyc Leather per introdurre Pélinova, un materiale innovativo che unisce le fibre Tencel Lyocell e quelle di pelle riciclata in applicazioni di moda di alta gamma. Unendo le forze con l’avanguardistico brand danese  contemporaneo Ganni, questo trio dinamico punta a introdurre sul mercato un materiale di nuova generazione come alternativa alla vera pelle, a partire dagli stivali slouchy di Ganni che verranno lanciati all’inizio di quest’anno.

Pélinova: un’alternativa ibrida che combina le fibre di TENCELTM Lyocell e quelle di pelle riciclata

Il materiale di nuova generazione di Recyc Leather, Pélinova, è realizzato attraverso un processo trasparente ed esclusivo. Prevede la raccolta di pelle riciclata e l’idropulsione delle fibre di pelle in quelle di Tencel Lyocell, uno straordinario materiale all’interno del portafoglio del marchio Tencel, realizzato mediante un processo di produzione a ciclo chiuso che consente di risparmiare risorse. Le fibre di Tencel Lyocell contrastano la proliferazione dei batteri che provocano odori sgradevoli. Gli sforzi combinati di Lenzing e Recyc Leather hanno portato alla realizzazione di un materiale flessibile, resistente, con un impatto ambientale ridotto, che utilizza il 70% di acqua in meno rispetto ai metodi tradizionali e riduce le emissioni di CO2.

“Dalla nostra fondazione nel 2017, abbiamo riciclato 100 tonnellate di pelle sottraendole alle discariche, il che ci ha permesso di ottenere il riconoscimento delle autorità europee e risposte positive dai brand”, ha dichiarato Olivier Grammont, co-founder di Recyc Leather. “La nostra partnership con Lenzing e Ganni dimostra il potenziale di Pélinova come alternativa realmente sostenibile alla pelle tradizionale, il che ci ispira a continuare ad ampliare l’ambito di applicazione di Pélinova per ridefinire il futuro dell’industria della pelle”.

“La partnership pionieristica tra Tencel e aziende con una mentalità simile come Recyc Leather e Ganni è un catalizzatore per sbloccare il potere dell’innovazione tessile nel rispetto del pianeta”, ha dichiarato Florian Heubrandner, executive vice president global Textiles Business, Lenzing AG. “Le fibre Tencel  Lyocell di Pélinova, prodotte in modo responsabile, non solo rappresentano un’alternativa esclusiva alla pelle nelle calzature e garantiscono un comfort duraturo, ma dimostrano anche la versatilità delle applicazioni della fibra. Siamo certi che la nuova collezione si distinguerà nel settore e catturerà l’attenzione dei consumatori”.

Aiutata da questa entusiasmante innovazione nel campo delle calzature, Recyc Leather sta esplorando altre possibilità. Per esempio, quella di estendere l’applicazione del tessuto ad altri prodotti in pelle. Questi vanno da tessili per la casa, a mobili, interni per automobili e prodotti di lusso. 

La partnership con Ganni

Azienda certificata B Corp, Ganni sta intraprendendo un percorso per diventare la versione più responsabile di se stessa. La sua vision si basa sulla convinzione che sia un obbligo morale migliorarsi ogni giorno. L’impegno di Ganni è ridurre al minimo l’impatto sociale e ambientale delle proprie attività commerciali. Il suo obiettivo è raggiungere una riduzione assoluta delle emissioni di carbonio del 50% entro il 2027 grazie a nuovi materiali e innovazioni. 

Alla fine del 2023 abbiamo raggiunto l’ambizioso obiettivo di eliminare gradualmente tutta la pelle vergine dalle collezioni future; la collezione del nuovo anno sarà la prima con prêt-à-porter e accessori realizzati senza pelle vergine“, ha dichiarato Lauren Bartley, chief sustainability officer di Ganni. “Ma il lavoro non si ferma qui. La collaborazione e la sperimentazione con partner come Tencel e Recyc Leather su nuove innovazioni tessili per sviluppare alternative ai materiali come li conosciamo oggi è fondamentale per raggiungere obiettivi ambiziosi come quelli di Ganni in fatto di riduzione delle emissioni di carbonio. Ganni collabora con Lenzing da anni, utilizzando nelle proprie creazioni vari materiali da loro prodotti. Lenzing continua a essere uno dei partner ideali in fatto di materiali eccezionali con un basso impatto ambientale comprovato“.

Oltre alle calzature, Ganni propone l’applicazione del materiale Pélinova di Recyc Leather con fibre Tencel Lyocell nella branca degli accessori. Ganni, Recyc Leather e Lenzing hanno in serbo nuovi sviluppi per allargare l’ambito di applicazione del materiale.

Lenzing presenterà l’ultimo arrivo a LINEAPELLE 2024, che si terrà a Milano dal 20 al 22 febbraio. Si troveranno al padigione 9, stand H02, disponibili a far scoprire di più sulla loro tecnologia innovativa.