In questo articolo si parla di:

A febbraio Stone Island allestirà a Los Angeles la sua prima grande mostra d’archivio negli Stati Uniti. Sarà in concomitanza con Frieze Los Angeles, e si terrà dal 29 febbraio al 3 marzo. La mostra Selected Works ‘982-‘024 porterà negli Stati Uniti pezzi rari e mai esposti prima, come la prima panoramica completa dello Stone Island Shadow Project. Selected Works ‘982-‘024 esprimerà anche il credo di Stone Island nella “Lab-Life” – comunità in tandem con la produzione – con pop-up store e un caffè gestito da diversi amici locali del marchio a Los Angeles.

La mostra coincide con la fiera d’arte Frieze Los Angeles – che si svolge all’aeroporto di Santa Monica – dove Stone Island è partner ufficiale di Focus, la sezione dedicata alle gallerie più giovani.

La mostra: Selected Works ‘982-‘024

Selected Works ‘982-‘024 si terrà presso i Buttercup Studios di Culver City. La mostra si apre con un’esposizione monumentale di 42 pezzi d’archivio, che rappresentano tappe importanti nella storia di Stone Island. Un’altra esposizione metterà in luce 12 giacche Reflective, tra cui quelle della collezione del ’92, quando Stone Island fece la prima ricerca sulla riflettività. Un’installazione metterà in evidenza le giacche Stone Island Pure Metal Shell, con 35 esemplari in mostra. Più avanti nella mostra, saranno esposti sette pezzi rari della Stone Island Prototype Research Series. 

Selected Works ‘982-‘024 presenterà la più grande retrospettiva mai realizzata dello Stone Island Shadow Project. Dal 2008 al 2021, lo Stone Island Shadow Project è stato una collaborazione tra Stone Island e lo studio di design ACRONYM® di Errolson Hugh e Michaela Sachenbacher. Per la prima volta saranno esposti i pezzi dell’intera collaborazione, offrendo un’ulteriore visione dei metodi di ricerca di Stone Island attraverso la produzione e la comunità. Continuando il tema della collaborazione, Selected Works ‘982-‘024 includerà anche un’esposizione delle varie collaborazioni di Stone Island con marchi come Supreme, New Balance e NikeLab.

Proiezioni, ospiti e libri

La community di Stone Island è al centro di Selected Works ‘982-‘024, con un programma di proiezioni e conferenze che si svolgeranno durante la mostra. Un momento saliente sarà la prima di Infinite Colours, un lungometraggio documentario di Ken-Tonio Yamamoto sui lavoratori e i loro processi presso la sede di Stone Island a Ravarino, in Italia. Verrà inoltre proiettato il cortometraggio The Compass Inside di Jeremy Elkin, che traccia i legami tra la comunità globale di Stone Island. Un programma di conferenze includerà interventi di Chris Gibbs, Liam MacRae, Chris Black e molti altri.

Gli ospiti saranno invitati a soffermarsi nelle Selected Works ‘982-‘024, con spazi di aggregazione gestiti da partner locali di Los Angeles. Il Selected Works Café sarà gestito da Community Goods e ospiterà Rocky’s Matcha. Il Selected Works Gift Shop sarà gestito da Better Gift Shop, con prodotti scelti da curatori locali.

I libri saranno curati da Wrong Answer, mentre i dischi saranno curati da Blue Sun Records. Una selezione di pezzi vintage di Stone Island sarà curata da 194 Local, mentre stampe d’artista saranno disponibili da Joy Orbison, Gio Estevez, Grotesk, Michael Thorpe e Kosuke, con oggetti d’arte di Euka Ceramics e Sharif Farrag. DJ locali come Jacob Rochester e Bianca Lexis suoneranno per tutta la durata della mostra.

A Frieze Los Angeles, Stone Island sarà partner ufficiale di Focus, offrendo a ciascuna delle gallerie partecipanti un contributo in denaro per il costo dello stand. La sezione Focus è dedicata alle gallerie emergenti, ciascuna fondata dodici anni fa o meno. Tra le gallerie che parteciperanno alla sezione Focus di Frieze Los Angeles ci saranno Ochi, con l’artista Lilian Martinez, e Sow & Tailor, con l’artista Javier Ramirez.

Il marchio

Stone Island è leader mondiale nel design di prodotto e nell’innovazione dell’abbigliamento. Fondata in Italia nel 1982, ha sempre spinto la tecnologia dei tessuti e la sperimentazione, concentrandosi in particolare sulla funzionalità e sull’utilitarismo. Il design è guidato da uno scopo, che si traduce in una firma immediatamente riconoscibile di taglio, forma, materialità e colore. Per oltre quarant’anni, Stone Island ha costruito una comunità mondiale in continua crescita che celebra il patrimonio del marchio e si attiva per lo sviluppo di nuovi prodotti.