In questo articolo si parla di:

Il 28 febbraio 2024 si è tenuta la cerimonia di apertura della 61esima edizione di Filo dal titolo “Economia circolare nel tessile, abbigliamento, moda: il filo della circolarità”. Un appuntamento imperdibile, dedicato agli operatori di settore.

Alla fiera continua l’attenzione per la responsabilità ambientale con il lancio di Repetita, il filato 100% poliestere riciclato da bottiglie di plastica postconsumo, distribuito da Eurolast srl, ottenuto grazie a un processo di lavorazione di alta qualità made in Italy.

I rifiuti plastici vengono rigenerati e trasformati in una preziosa risorsa per il tessile, che riesce ad assicurare il comfort della microfibra, la traspirabilità e la termoregolazione delle fibre sintetiche.

Disponibile in 32 colori e 6 titolazioni, Repetita vanta la certificazione GRS, promossa da Textile Exchange, che assicura la tracciabilità dell’intera filiera, a partire dalla materia prima.

A Filo, inoltre, è stata presentata la novità Repetita Padding. Una collaborazione con la Ricerca & Sviluppo di Shima-Seiki Italia e Stoll Italia, le due maggiori case produttrici mondiali di macchine a tecnologia rettilinea, unita alla versatilità del filato post-consumer ha portato alla nascita di tessuti imbottiti direttamente in fase di smacchinatura. Il prodotto permette di ottenere spessori performanti per numerosi impieghi di protezione dagli urti nello sportswear,  ma anche nell’arredo e nel design, con conseguente riduzione dei costi e dei tempi di produzione.