In questo articolo si parla di:

1980 Voguish lancia la nuova capsule limited edition genderless ispirata al mondo dell’arte contemporanea di metà-fine Anni ’80.

Arte intesa come libera espressione figurativa, in cui colori e forme, dalle linee essenziali ma rilevanti, prendono vita.

Tessuti giapponesi riciclati si affiancano a colorazioni a pigmentazione naturale che creano tonalità ad effetto vintage. Una collezione composta da ingredienti vegetali, elementi chiave per dar vita al colore dei tessuti, come la quercetina, estratta dalla parte esterna di una particolare cipolla giapponese, che ha giocato un ruolo primario e fondamentale nella definizione delle nuances dei capi.

I tre modelli della capsule sono disponibili in due varianti colore, pensate per le diverse stagioni.  Due modelli invernali: uno dalla texture martellata, effetto vintage, con apertura zip a tre quarti, e l’altro stile bomber-casacca dall’innovativa membrana intermedia con struttura 1 a 30 micrometri, che rende il capo resistente a pioggia e vento anche in condizioni estreme. Infine un modello autunnale-primaverile in cui le finte tasche e la patta sono state assemblate tra loro quasi ricreando un intreccio geometrico.

Con un rimando al clubbing, la capsule collection “Vernissage”, nasce da un’ispirazione che va oltre la moda, e che richiama ad un design di ispirazione cosmopolita attraverso geometrie e pure linearità.