In questo articolo si parla di:
In evidenza un’immagine del Candiani Custom Store

È proprio vero che l’esperienza che si respira nei negozi è la vera forza nei negozi. E favorire delle connessioni tra consumatori e brand, semplificando i processi e garantendo una customer journey sempre fluida e intuitiva, creando esperienze ingaggianti, è uno dei punti cardine del lavoro di Global Blue.

Oltre 40 anni fa, la società ha introdotto il Tax Free Shopping, cambiando il panorama del retail e dando maggiori possibilità agli shopper internazionali di tutto il mondo. Da allora, il suo percorso si è evoluto e oggi si contraddistingue per tre diverse soluzioni: Tax Free Shopping, Pagamenti e Soluzioni post-acquisto.

All’interno di questi ambiti, infatti, la realtà sfrutta l’integrazione dei suoi software e i dati per apportare valore aggiunto in ogni fase del percorso di acquisto, portando lo shopping a livelli di volta in volta superiori.

Grazie a questi sforzi, Global Blue consente ai suoi partner di cogliere appieno le opportunità di business, migliorare la fidelizzazione dei clienti, incrementare le vendite nonché ottimizzare operazioni e costi.

“In Global Blue siamo fermamente convinti che migliorare la shopping journey significhi aumentare le performance. Questa rinnovata attenzione verso esperienza e performance non è solo uno slogan, ma un principio guida che permea l’intera azienda. Il nostro rebranding e repositioning annunciato oggi è un passo importante per la nostra realtà, poiché ci permette di esprimere meglio questo tipo di impegno”, dichiara Jacques Stern, presidente e ceo di Global Blue.

Nel valutare un possibile claim per ripresentarsi al mondo, Global Blue ha cercato una formula che incarnasse i suoi valori e la sua visione. “Enjoy the Journey” è il mantra del suo impegno volto a migliorare la shopping experience.

Jacques Stern, presidente e ceo di Global Blue