In questo articolo si parla di:

Cambi di poltrone nel sistema moda. Il manager Stefano Cantino, a partire dal 2 maggio 2024 assumerà il ruolo di deputy ceo di Gucci, lavorando a stretto contatto con Jean-François Palus, presidente e ceo della casa di moda italiana, per migliorare e definire la strategia del brand.

“La nomina di Stefano Cantino a deputy CEO di Gucci è un altro passo nel consolidamento del management del brand. Grazie alla sua vasta esperienza in ruoli strategici di aziende leader dell’industria del lusso, Stefano potrà dare un contributo prezioso alla leadership consolidata di Jean-François e alla forte creatività di Sabato. Insieme a loro e a tutto il team Gucci, scriveremo un nuovo capitolo di successo nella storia di questo nostro magnifico brand”, ha dichiarato Francesca Bellettini, deputy ceo di Kering.

Cantino vanta una lunga esperienza nel settore. Ha collaborato per oltre vent’anni con Gruppo Prada, ricoprendo il ruolo di communication e marketing director e successivamente cinque anni in Louis Vuitton supervisionando le strategie di comunicazione e immagine del brand.

“Sono entusiasta che Stefano Cantino si unisca a Gucci per contribuire al nuovo capitolo che stiamo scrivendo con determinazione e con visione di lungo termine. La sua esperienza nell’industria del lusso, che lo ha visto ricoprire posizioni di leadership in diverse realtà del settore, unita alle sue competenze, al suo pensiero strategico e alla sua cultura artistica fanno di lui una preziosa aggiunta alla nostra squadra. Stefano lavorerà a stretto contatto con me e in sinergia con il team Gucci per favorire l’implementazione dei nostri piani d’azione in tutte le aree del business”,  ha affermato in una nota Jean-François Palus.