In questo articolo si parla di:
Monoway, il brand di sneaker fondato nel 2020 dal calzaturificio marchigiano Galizio Torresi, cambia proprietà. L’azienda di Morrovalle (Macerata) ha annunciato un accordo di licensing and buying con la società toscana Slide, con sede a Lucca e uffici anche a Hong Kong. A partire dalla PE 2025, Slide assumerà la licenza produttiva e distributiva mondiale per tre anni, al termine dei quali acquisirà definitivamente il marchio. L’azienda è una solida realtà imprenditoriale nata nel 2001, la cui policy si basa sull’acquisizione di nuove licenze, sull’acquisto e sullo sviluppo di nuovi brand, nell’ottica di una gestione diretta delle collezioni, della produzione e della distribuzione. L’obiettivo è quello di far crescere il marchio di calzature sia sul mercato nazionale, che oggi vale il 65% del fatturato, ma anche internazionale , grazie all’expertise acquisita da Slide  nel corso degli anni. Monoway è presente oggi in circa 350 negozi multimarca, di cui il 65% sono store di abbigliamento. Nell’attesa di vedere la nuova collezione SS 25 che verrà presentata alla kermesse fiorentina Pitti 106, abbiamo fatto qualche domanda a Matteo Malatini, direttore commerciale Monoway, sul presente e futuro del brand.

Quali sono gli obiettivi principali della partnership tra Monoway e Slide S.r.l. in termini di produzione e distribuzione del marchio?

Grazie alle strategie distributive di Slide Srl il marchio farà il suo ingresso in nuovi mercati quali: UK, Grecia, Turchia, Paesi Balcanici, Ucraina. Polonia, Russia e Corea. Inoltre, sono in previsione significativi investimenti con l’obiettivo di accrescere la qualità del prodotto e la sua brand awareness.

Con la PE 2025, che sarà presentata in occasione di Pitti Uomo, lanceremo anche la prima capsule collection con il Shoes designer Giapponese Hisashi Hindano.

In che modo l’esperienza acquisita da Slide S.r.l. influenzerà la crescita del marchio Monoway sul mercato nazionale e internazionale?

Slide S.r.l. ha in Italia un giro d’affari per il 60%, i primi tre mercati esteri dove opera sono: UK, Grecia, Germania a seguire la Francia, la Spagna e la Svizzera. La sua presenza consolidata all’interno di questi mercati consentirà anche a Monoway un’ulteriore espansione nei mercati esteri.

Quali sono gli elementi chiave della nuova collezione primavera-estate di Monoway e come rispecchiano i codici estetici dell’urban street style e del mondo vintage?

Gli elementi chiave sono i materiali altamente performanti, quali i tessuti tecnici mixati con gli inserti in crosta colorata, le morbide nappe stone washed e brushed, il tutto si combina con il design ricercato e gli accurati finissaggi utilizzati che si rifanno agli elementi stilistici tipici dell’urban street con rimandi al mondo vintage.

Può spiegarci come i materiali e le tecniche utilizzate nella nuova collezione, come le suole in Eva Light e i tessuti tecnici, contribuiscono a garantire comfort e qualità?

L’utilizzo delle suole Eva rendono le calzature oltre che leggere anche antiscivolo garantendo il massimo comfort durante la camminata così come i tessuti tecnici combinandosi al meglio con i morbidi pellami danno vita a calzature altamente performanti. Inoltre, per garantire una maggiore qualità sul fronte delle suole abbiamo effettuato anche i test consumo e resistenza.

Qual è il contributo del designer giapponese Hisashi Hidano alla capsule collection di Monoway e come ha reinterpretato l’urban DNA del marchio in chiave contemporanea?

Hisashi Hidano ha dato vita ad una linea esclusiva reinterpretando in chiave fashion e con connotazioni futuristiche il mondo urban DNA e tratto distintivo del marchio

Dove è distribuito oggi il brand? Quali mercati sono più performanti per voi?

Il marchio Monoway è presente in 350 store multibrand, il 65% di questi sono negozi di abbigliamento. L’Italia rappresenta per Monoway il 65% delle vendite, oltre all’Italia è già presente in Spagna, Francia e Germania.

Monoway si ispira agli iconici Anni ’80 e alla vita dinamica dell’uomo contemporaneo. Come si riflettono queste influenze nel design e nelle caratteristiche dei nuovi modelli?

Per conferire alle calzature un’aria vissuta utilizza, come si faceva negli anni 80′, le lavatrici industriali e lo stone washing.

In termini di fatturato come ha chiuso Monoway il 2023? Previsioni per l’anno in corso?

Monoway ha chiuso l’anno 2023 con una crescita pari al 30% le previsioni per il 2024 sono di un aumento del 50%.

Quali sono le strategie di crescita e di distribuzione che Monoway e Slide S.r.l. intendono adottare per consolidare la presenza del marchio sui mercati nazionali e internazionali?

Investire per accrescere la presenza di Monoway all’interno dei Department store Europei e negli store multibrand di abbigliamento, in Italia e worlwide.

di Valeria Oneto