In questo articolo si parla di:

Mancano pochi giorni, e gli occhi di tutto il mondo saranno puntati su Firenze, pronta ad accogliere e celebrare il 111.mo Tour de France, che sabato 29 giugno prenderà il via dal territorio italiano. La festa della bici nel capoluogo toscano, tuttavia, comincerà qualche giorno prima, e lo farà in grande stile: dal 26 al 28 giugno 2024, Firenze e la Stazione Leopolda ospiteranno la prima edizione di BECYCLE, l’innovativo evento dedicato al mondo della bicicletta che segna l’ingresso nel mondo delle due ruote di Pitti Immagine, in collaborazione con Rouleur.

Dallo sport ai massimi livelli alla vita quotidiana, dalle avventure gravel allo stile e alla mobilità urban, oggi la bicicletta conosce infiniti modi di esprimersi e di lasciarsi scoprire, creando connessioni sempre più forti con mondi diversi, non ultimo quello dell’eleganza, dell’eccellenza e degli stili di vita.

Ecco, quindi, l’incontro con Pitti Immagine, come spiegato dall’amministratore delegato Raffaello Napoleone: “Pitti Immagine ha da tempo esteso le sue attività oltre il perimetro della moda, reinterpretando le formule espositive consolidate in base alle esigenze e peculiarità di altri settori significativi per il lifestyle moderno. Non potevamo perdere un’occasione irripetibile come il Grand Départ del Tour da Firenze e la conseguente presenza in città della straordinaria comunità internazionale del ciclismo sportivo – organizzatori, istituzioni dello sport, squadre, atleti, sponsor, aziende di produzione, stampa, tour operator, appassionati… – per lanciare un evento Pitti sul fantastico mondo della bicicletta”.

BECYCLE nasce in occasione della partenza della Grande Boucle da Firenze, ma il suo sguardo si sposta ben più avanti, con l’ambizione di proporre un format  inedito a livello italiano ed europeo, capace di richiamare, anno dopo anno, l’attenzione di aziende, destinazioni, addetti ai lavori e, naturalmente, migliaia di appassionati.

Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine, ha affermato: “Nel nostro evento abbiamo voluto unire diversi elementi che, insieme, contribuiscono a rappresentare quel caleidoscopio che oggi rappresenta il mondo della bicicletta. Alla Stazione Leopolda sarà protagonista una selezione qualificata delle migliori aziende del settore bici, abbigliamento e accessori, ma anche le regioni e i territori che rappresentano eccellenze internazionali del mondo del cicloturismo e della mobilità sostenibile. Fra gli espositori non mancheranno alcuni marchi simbolo della industry italiana del settore, a cominciare da Colnago, De Rosa e Campagnolo, assieme ad altre eccellenze nazionali come Passoni, 3T e Pard, l’abbigliamento di Q36.5 e Nalini, le calzature al vertice del settore di Northwave e Sidi, oltre a leader internazionali come Cervelo e Assos”.

L’area destinazioni e cicloturismo porterà invece le esperienze di Toscana, Basilicata, Emilia-Romagna, Piemonte – Langhe Monferrato Roero, Veneto, Valtellina, Varese, le suggestioni internazionali di Gran Canaria, tutto il fascino del mondo Eroica, che esporrà una preziosa maglia originale di Gino Bartali, e le storie di Ediciclo Editore”, ha aggiunto Poletto.

C’è però di più, perché nelle tre giornate l’evento sarà punto di ritrovo di tante personalità e protagonisti del mondo delle due ruote, che si alterneranno sui due palchi della Stazione Leopolda in un ricchissimo programma di talk, che spazieranno dai temi del ciclismo come sport ai massimi livelli fino alla mobilità, dal design di prodotto alla tecnologia fino ai racconti di viaggi e destinazioni cicloturistiche.

Gli appassionati potranno ascoltare i racconti di grandi campioni come Vincenzo Nibali, Paolo Bettini e Maurizio Fondriest, farsi trasportare alle avventure senza confini di Omar Di Felice, scoprire i piani del CT Azzurro Daniele Bennati ad un mese dalle Olimpiadi, ma anche guardare l’universo delle due ruote da angoli diversi, come quello di un costruttore come Cristiano De Rosa l’aspetto della nutrizione assieme a Elena Casiraghi, lo Sport Management con Alex Carera, o il punto di vista di un grande appassionato di sport e di bicicletta come Linus. Tantissimi anche gli argomenti da trattare sul palco dedicato al turismo e alle destinazioni, dove esperti di livello internazionale si confronteranno su varie tematiche: le best practice del cicloturismo, ma anche smart cities, bike economy, mobilità, i nuovi trend del gravel e dell’enoturismo. Il programma e tutti i protagonisti dei talk sono disponibili su becycle.pittimmagine.com.

Sul palco di BECYCLE sarà protagonista anche Davide Cassani, commentatore televisivo ed ex ct della Nazionale, oltre che presidente di APT Emilia-Romagna, fra i promotori del Grand Depart italiano del Tour de France: “Giusto un secolo fa un italiano, Bottecchia, vinceva il Tour de France per la prima volta: è bello pensare, con questa partenza, di entrare a far parte di questa storia fantastica. A Firenze sarà il momento più importante dell’anno, e in questo BECYCLE entra alla perfezione. La bicicletta è filosofia, opera d’arte, ma anche scoperta, curiosità, fatica e soddisfazione. Nessun mezzo come la bici è capace di aprire a nuovi punti di vista sul mondo”.

Oltre agli appassionati, dal 26 al 28 giugno arriveranno alla Stazione Leopolda anche i rappresentanti dei media nazionali e internazionali, del settore bici, del turismo e generalisti, oltre a gruppi di tour operator internazionali, rendendo BECYCLE un punto d’incontro privilegiato di altissimo profilo anche per il segmento b2b, con l’ambizione di diventare, negli anni, un riferimento importante per il settore a livello globale. Il biglietto d’ingresso sarà di 10 euro per ciascuna giornata.

Sir Paul Smith

All’evento sarà presente anche Sir Paul Smith: lo stilista britannico, protagonista del recente Pitti Uomo con la sua linea SS25, è un noto amante delle due ruote, dalla sua aspirazione giovanile di diventare un ciclista professionista fino alle sue collaborazioni di altissimo profilo con team, costruttori e atleti. Paul Smith ha dato forma in una collezione di biciclette, antiche e moderne, maglie d’epoca e memorabilia del grande ciclismo. Da qui nasce Paul’s World of Cycling, l’esclusiva mostra che darà occasione ai visitatori di ammirare il meglio della collezione. Lo stilista sarà protagonista anche sul palco, in una conversazione con lo scrittore Fabio Genovesi in programma nel pomeriggio di venerdì 28 giugno, alle ore 16:10, in cui parlerà della collezione come del suo rapporto speciale con la bicicletta.