In questo articolo si parla di:

La Maison annuncia una nuova mostra presso la Gucci Ginza Gallery in cui saranno esposti modelli vintage della borsa Bamboo 1947 reinventati dagli artigiani della tradizione e da artisti contemporanei. Quest’anno cade il 60° anniversario dell’introduzione ufficiale di Gucci in Giappone nel 1964. Per celebrare questo importante traguardo, la Maison sta programmando una serie di eventi, enfatizzando il profondo legame con il popolo giapponese.

Come parte della celebrazione, la Maison svelerà una nuova mostra dedicata alla borsa Gucci Bamboo 1947, unendo artigiani artisti tradizionali giapponesi in un progetto creativo per reinventare 60 borse vintage Bamboo 1947, mettendo in luce i temi della scoperta e del riciclo creativo. Lanciata nel 1947, quando Guccio Gucci e gli artigiani fiorentini scelsero in maniera innovativa il bambù per crearne i manici, la borsa divenne rapidamente sinonimo della maestria artigianale e dell’approccio pionieristico di Gucci.

Da allora, ciascuno dei direttori creativi della Maison ha reinterpretato la Bamboo 1947 in una lente contemporanea, collegando passato e presente e celebrando la sua eleganza senza tempo. Nella mostra saranno presenti 60 borse vintage Gucci Bamboo 1947, principalmente degli Anni ’80 e ’90, ciascuna conservata e curata con attenzione dai loro proprietari.

Le borse saranno restaurate da un distinto gruppo di artigiani e artisti: l’orafo e Living National Treasure Morihito Katsura e la sua allieva Naoko Ai; il ceramista Nakazato Hirotsune; la laccatrice Ai Tokeshi; il fotografo Daido Moriyama; la pittrice Nami Yokoyama e la pittrice Yui Yaegashi.

Ciascuno aggiungerà il proprio tocco distintivo alle borse Bamboo 1947, riflettendo la maestria artigianale di Gucci e l’eredità senza tempo di questo stile.

La mostra che celebra i 60 anni di Gucci in Giappone

Le borse Bamboo 1947 reimmaginate saranno esposte in “Bamboo 1947: Ieri e Oggi Celebrando i 60 anni di Gucci in Giappone” presso la Gucci Ginza Gallery a Ginza, Tokyo, da venerdì 2 agosto a lunedì 23 settembre. Dopo la mostra, ogni borsa sarà disponibile per l’acquisto come pezzo d’arte.

Con questa collaborazione, Gucci continua a tessere il proprio racconto di tradizione e innovazione esplorando la bellezza duratura delle borse Gucci Bamboo 1947, la squisita maestria degli artigiani giapponesi e il dialogo creativo che Gucci e il Giappone hanno condiviso nel corso dei decenni. Insieme, portano la visione artistica di Gucci in una nuova dimensione, dove la moda
si interseca con l’arte e la cultura in una profonda celebrazione di eredità e innovazione.